L’importanza dei contratti

Come tutelare il proprio lavoro
l' importanza dei contratti
Da Wikipedia: “Il contratto nell’ordinamento giuridico italiano è un istituto giuridico che disciplina l’accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale.” leggi tutto
Il contratto visto dalla parte di chi deve sottoscriverlo:

Per la maggior parte delle persone che conosco (me compresa) è quel documento, spesso e volentieri scritto in piccolo, che nessuno ha voglia di leggere per intero e che firma solo perché, per ottenere un determinato prodotto o servizio, è costretto a siglare.

Diciamoci la verità, sono testi troppo lunghi e noiosi e che, spesso e volentieri, utilizzano un linguaggio non proprio “scorrevole”.

Il contratto visto dalla parte di chi vende qualcosa:

Si tratta di un documento fondamentale che tutela e protegge il proprio lavoro.
Tutelarsi significa non dimenticare nessuna clausola, anche quella che crediamo non sia necessario specificare, per fissare i parametri del rapporto giuridico tra le parti.

Il dover considerare ogni possibile scenario fa aumentare a dismisura la lunghezza del documento, per questo motivo molti decidono di ridurre il carattere del testo.

come scrivere il contratto
Perché scrivere un post sull’importanza dei contratti?

L’idea di dedicare un articolo del blog a questo argomento arriva dopo l’ennesima modifica apportata al mio contratto di fornitura servizi.

Negli anni ho capito che questi documenti non sono mai del tutto completi.
Ogni lavoro porta a nuove esperienze purtroppo non sempre positive ed è proprio da quelle negative che si impara a tutelarsi meglio.

Considerare tutti i possibili scenari non è così semplice e vi assicuro che i clienti, futuri tali o mancati, potrebbero stupirvi con idee “originali” a cui voi non avevate minimamente pensato.

L’idea migliore sarebbe sempre quella di rivolgersi a professionisti affiancadoli nella realizzazione di questi testi ma se, come me, siete diventati da poco freelance e non navigate nell’oro dovete mettervi d’impegno e realizzare un testo il più completo possibile.

Ma come si scrive un contratto?

Mettetevi nell’ottica che questo lavoro richiederà del tempo, ci vorranno un po’ di ore.. meglio se suddivise in diversi giorni.

Per prima cosa fate una ricerca online, il web è davvero utile ma ma non fermatevi al primo testo che trovate.
Leggere più testi vi aiuterà a capire quali sono i punti che non devono mai mancare in un contratto e magari darvi qualche spunto per qualche clausola in più.

Analizzate i siti dei vostri competitor o di chi fa un lavoro simile al vostro, qualcuno potrebbe aver inserito tra le pagine i “Termini e Condizioni” per la fornitura dei suoi servizi/prodotti.

Metodo e tempistiche di pagamento, Termini di consegna, Proprietà intellettuale sono solo alcuni dei punti che non devono mai mancare in un contratto che si rispetti.

Ogni lavoro poi richiede delle clausole specifiche, fate un elenco dei servizi e prodotti che offrite; richiedono o comportano qualcosa in particolare?
Es. nel mio contratto viene specificato che il lavoro potrà iniziare solo dopo la ricezione di tutto il materiale richiesto (o almeno dell’90%). Non posso realizzare un coordinato aziendale senza avere il logo, i colori del brand ed eventuali font, figuriamoci un sito web!

A questo punto scrivete le vostre condizioni, rileggete il testo più volte, poi fermatevi a pensare ad eventuali casi estremi in cui il cliente potrebbe comportarsi in maniera poco etica e sistemate il vostro testo. É importante essere chiari e specifici.

Confrontarsi con qualche collega, facendogli leggere il vostro contratto e chiedendogli di leggere il suo, potrebbe essere d’aiuto ad entrambi; io stessa mi sono ritrovata più volte a rivedere il testo insieme a qualcuno che fa il mio stesso lavoro.

Non credo esista il documento perfetto ma di volta in volta si può perfezionarlo;
Fate tesoro delle esperienze passate e ricordatevi che i clienti non sono tutti uguali, purtroppo o per fortuna.

La firma è importante

Ora che il vostro testo è pronto non dimenticatevi dell’ultima parte fondamentale: quella dedicata alla firma per accettazione.

La sezione dedicata alla firma viene sempre preceduta da un breve testo in cui si specifica che il cliente firmando il documento attesta di aver letto, compreso e approvato quando descritto nel contratto.

Senza quella parte e senza la firma tutto il vostro documento non ha valore.

Pretendete sempre la firma del documento e non iniziate mai nessun lavoro senza avere tutto in regola, anche se il cliente vi ha fatto una buona impressione o ha fretta di avere quanto da voi preventivato.

L’importanza dei contratti: tutela per entrambe le parti

Il contratto non serve solo a tutelare chi offre il servizio ma anche chi lo acquista, proprio per questo motivo è bene che il cliente legga il testo per intero ed eventualmente ponga i suoi dubbi prima di siglare il documento.

E tu hai mai considerato l’importanza dei contratti?

Preferenze Privacy
Navigando il nostro sito Web è possibile che vengano memorizzate, da servizi specifici, informazioni sotto forma di Cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla corretta navigazione del nostro sito Web e sui servizi che offriamo.